Grazie a tutti, la nostra squadra esce da questo turno elettorale senza rammarico avendo dato il massimo

Ringrazio i 6.000 cittadini che hanno creduto nella nostra proposta di rinnovamento. In soli due mesi dalla mia candidatura siamo arrivati ad un consenso oltre la soglia del 20% e dimostrato che Lega e Fratelli d’Italia sono una realtà in crescita basata sulle persone e non solo sul simbolo.

I risultati di opinione in calo, come quelli del Movimento 5 Stelle, dimostrano che la nostra squadra era credibile e il programma realizzabile. E’ mancato certamente il tempo per consolidare sul territorio di un Comune grande come Fiumicino il lavoro fatto da altri in ben cinque anni.

La nostra squadra esce da questo turno elettorale senza rammarico avendo dato il massimo, e voglio ringraziarli personalmente per aver reso questa campagna elettorale e lo scontro con gli altri candidati un confronto leale senza mai trascendere sul piano personale. Grazie di cuore a tutti.

William De Vecchis

DOMENICA 10 GIUGNO ANDIAMO A VOTARE PER MANDARE A CASA I DINOSAURI

Si chiude oggi una campagna elettorale contraddistinta da una parola chiave: basta dinosauri. Abbiamo detto che avremmo fatto una rivoluzione giovane e così è stato: nelle quattro liste che sostengono la mia candidatura (Lega, Fratelli d’Italia, Passione Comune e Legittima Difesa) ci sono tutte persone politicamente giovani, persone impegnate nella società civile che hanno mostrato ai cittadini un’immagine nuova di Fiumicino. Abbiamo battuto tutte le località in lungo e largo e abbiamo calibrato il nostro programma su obiettivi importanti: il lavoro, puntando sulla formazione professionale dei giovani; le scuole, da mettere in sicurezza e da costruire; la sicurezza, fornendo supporto alle forze di polizia locale e garantendo delle ambulanze private per garantire interventi più rapidi sul territorio; il territorio, appunto, che sarà uno e unico con le sue 14 località e 14 minisindaci che se ne occuperanno giorno dopo giorno. E ancora attenzione alle famiglie con figli, ma anche aggregazione con una piazza in ogni località, sport points diffusi su tutto il territorio e un centro di formazione professionale al posto della vecchia centrale Enel, per ora destinata ad auditorium, perché siamo convinti che sia nostro dovere sostenere e creare il futuro prossimo di dei nostri giovani. Per questo sosterremo, con sgravi sui tributi locali, le aziende locali che decidono di assumere disoccupati del posto. Il vento che spira su Fiumicino è un vento giovane e di rinnovamento, come quello che soffia sul nuovo governo italiano. L’avere un governo a trazione Lega ci aiuterà nel sostenere con maggiore forza a livello nazionale problemi come quello dell’aeroporto o dell’erosione che necessitano dell’intervento del governo. Continuiamo a far spirare questo vento nelle nostre vele. Votiamo domenica 10 giugno. Lo dobbiamo alla nostra amata Fiumicino.

UN ASSESSORATO AL DECORO URBANO PER RILANCIARE IL COMUNE PIU’ VERDE D’ITALIA

Fiumicino è uno dei comuni più verdi d’Italia. Dobbiamo fare in modo di sfruttare questo ‘dono’. L’ambiente dovrà essere la nostra ‘ossessione’. In primo luogo punteremo sulla fitodepurazione di tutti i canali di bonifica impegnando i Consorzi competenti ad assumersi quota parte dei costi, contribuendo così a migliorare notevolmente la qualità delle nostre acque e abbattere sensibilmente l’inquinamento. Creeremo uno sportello telematico e un assessorato al “decoro urbano”, che affiancato da uno sportello telematico dove i cittadini potranno rilasciare le proprie segnalazioni, farà da raccordo per i problemi sul territorio. Punteremo sul fotovoltaico: dovrà essere l’unica forma sulla quale la nostra amministrazione punterà. Installeremo centraline comunali per il monitoraggio dell’inquinamento atmosferico e punti di ricarica per auto elettriche e ibride plug-in. Accanto ad azioni concrete da mettere subito in campo, avvieremo una serie di corsi di educazione ambientale in collaborazione con gli istituti scolastici.

LA SINTONIA CON LA LEGA CI AIUTERA’ A PORTARE SUL TAVOLO LAVORO E DISABILITA’

Quello che attende Fiumicino nelle urne domenica è un momento storico molto importante. La politica dei dinosauri ha ormai le ore contate: è stato così al governo, con Matteo Salvini ministro dell’Interno, e sarà così anche a Fiumicino. Proprio nella mia città voglio portare avanti quella rivoluzione giovane che mi ha aiutato nella scelta dei candidati nelle liste che mi appoggiano, tutti alla prima esperienza politica, tutti candidati che non sono mai stati nelle stanze dei bottoni. Tutti uniti dall’amore per Fiumicino. L’amore per la propria città. E’ questo il vero centrodestra, quello che lunedì era in piazza e sul palco per Matteo Salvini. E proprio la sintonia con l’attuale governo ci consentirà di trattare questioni che prevedono l’intervento del governo: penso alla questioni legate all’aeroporto o alla creazione del ministero per la disabilità che ci permetterà di affrontare con maggiore attenzione e risorse quella che ad oggi è vissuta quotidianamente come una difficoltà per le famiglie che quotidianamente devono affrontare non può essere una difficoltà.